Baba Vanga e il disastro nucleare di Fukushima

nube radioativa.jpeg

Nel 1989, la chiaroveggente bulgara Baba Vanga (1916 – 1996) aveva annunciato, la tragedia dell’11 settembre 2001 e aveva descritto gli attacchi suicidi contro le Torre Gemelle del World Trade Center di New York, con queste parole:

“Nel autunno del 2001, i nostri fratelli americani saranno attaccati da uccelli di acciaio, il sangue degli innocenti sarà versato … ”

Le profezie di Baba Vanga continuano a fare notizia, la scorsa settimana il quotidiano russo Komsomolskaya Pravda ne ha di nuovo parlato in un suo articolo in prima pagine.

Secondo il giornale, Baba Vanga avrebbe previsto un’apocalisse nucleare per il 2011, e qui ci siamo vicini!

Nell’articolo, il giornale cita le parole di Baba Vanga : “A seguito di inquinamento radiativo, non ci saranno più ne animali ne piante nell’Emisfero Nord.”  A l’epoca della sua predizione, la veggente bulgara collocava la data di questa catastrofe per il 2011.

Lo scenario apocalittico del Giappone sta coinvolgendo, appunto, tutto l’emisfero settentrionale.

La popolazione russa prende molto seriamente questa interpretazione per via delle molte previsioni che si sono già avverate, ma anche perché la nube radioattiva di Fukushima potrebbe incidere drasticamente e per lungo tempo nel Nord America, in Europa, Asia, e in primo luogo in Russia.

Alcune profezie di Baba Vanga che si sono avverate :

– La morte di Stalin

– L’elezione di Boris Eltsin

– Il disastro di Chernobyl

– L’attaco alle Torre Gemelle l’11 Settembre 2001

– Elezione di Barack Obama

– L’incidente nucleare in Giappone.

Baba Vanga aveva annunciato l’inizio delle terza guerra mondiale per novembre 2010, ma per fortuna questo non è accaduto.

Baba Vanga e il disastro nucleare di Fukushimaultima modifica: 2011-07-06T16:54:18+00:00da nibiru-2012
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento