Iran-Israele: la terza guerra mondiale può iniziare

Da Mercoledì la terza guerra mondiale può iniziare
L’Iran è pronto a rispondere a un attacco contro i suoi impianti nucleari

Lunedì 7 novembre 2011

Il presidente iraniano ha ribadito che lui non cerca di acquisire armi nucleari e che il suo programma nucleare è solo a fini energetici: “E’ Israele che detiene circa 300 testate nucleari. L’Iran cerca capacità nucleari a scopi solo pacifici “. “Ma i sionisti sono destinati a scomparire” dice Ahmadinejad. L’Iran nega il diritto all’esistenza di Israele, che considera che la Repubblica islamica minaccia la sua sopravvivenza.

Ricerche su detonatore di bombe atomiche

L’Agenzia internazionale dell’energia atomica (AIEA) dovrebbe rilasciare dopo domani, mercoledì, il suo più dettagliato rapporto sulle ricerche nucleari dell’Iran, un documento suscettibile di rafforzare i sospetti occidentali circa lo sviluppo di un arsenale nucleare della Repubblica islamica. Secondo fonti a conoscenza dei contenuti della presente relazione, questa dovrebbe dimostrare che la ricerca, che l’Iran conduce nel campo nucleare, comporta vari esperimenti che non possono essere giustificati altrimenti che come parte di un programma militare.

Mahmoud Ahmadinejad

Il rapporto AIEA si basa sulle informazioni fornite dai servizi segreti occidentali e su le proprie indagini.
Il rapporto dovrebbe, tra l’altro, includere un resoconto sulla ricerca dell’esistenza di un detonatore di bombe atomiche e sulla modellizzazione informatica di un’arma nucleare. Dovrebbe anche includere elementi sia anteriori che posteriori al 2003, quando, secondo una nota controversa dei servizi segreti americani del 2007, l’Iran avrebbe cessato i sui sforzi sugli armamenti.
Il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad, ha detto che gli Stati Uniti temono che le capacità militari dell’Iran siano in grado di competere, secondo loro, con  l’Occidente e Israele. Questi ultimi stanno considerando seriamente un attacco contro gli impianti nucleari dell’Iran, alla vigilia della pubblicazione di una relazione suscettibile di confermare i sospetti dell’occidente sullo sviluppo di un programma di armi nucleari da parte della Repubblica islamica.

Mahmoud Ahmadinejad ha sfidato gli Stati Uniti e Israele, in un’intervista pubblicata lunedi 7 novembre, sul quotidiano egiziano Al-Akhbar: “Abbiamo delle capacità militari diverse da tutti gli altri paesi della regione.
L’Iran è in grado di resistere a Israele e all’Occidente, in particolare agli Stati Uniti, ha dichiarato il presidente iraniano.
Gli Stati Uniti temono il potenziale iraniano. L’Iran non permetterà nessuna azione militare nei suoi confronti.
Secondo il  Washington Post,  le informazioni fornite dall’AIEA, indicano che l’Iran è riuscito a padroneggiare i passaggi necessari per fabbricare un’arma nucleare con l’aiuto di scienziati stranieri. I documenti forniti dall’AIEA citano in particolare il ruolo svolto da un esperto russo, che avrebbe partecipato allo sviluppo dei detonatori necessari per innescare la reazione a catena che provoca una esplosione nucleare. L’Iran avrebbe anche ricevuto assistenza dal Pakistan e Corea del Nord.

“Documento falso”

Sabato scorso, il ministro degli Esteri iraniano, Ali Akbar Salehi, ha confutato in anticipo il rapporto dell’AIEA dicendo che era basato su “documenti falsi”. “La propaganda “occidentale” comincia col dire che la prossima relazione dell’AIEA presenterà dei documenti sulle attività dell’Iran in termini di missili, ma l’agenzia dimentica che questa relazione era già stata presentata precedentemente e noi abbiamo risposto “, ha detto Salehi. “Riteniamo questi documenti dei falsi e abbiamo ribadito di nuovo che erano infondati”.

 

Iran-Israele: la terza guerra mondiale può iniziareultima modifica: 2011-11-09T02:46:00+00:00da nibiru-2012
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento