NASA: La cometa Elenin non minaccia la Terra

Elenin, una cometa del tutto ordinaria. Di fronte al proliferare di voci sulla prossima la fine del mondo, dovuta al passaggio della cometa Elenin, la NASA si è finalmente decisa a pubblicare un articolo dove risponde punto per punto alle domande più popolare. Esordisce così l’articolo apparso ieri sul sito della NASA:   Nei film e in televisione, spesso le … Continua a leggere

La cometa Elenin profuma di mandorla amara (acido cianidrico)

M. Drahus dell’Università della California a Los Angeles, Bin Yang dell’Università delle Hawaii, e John Hodge del Joint Astronomy Centre hanno riportato la scoperta del rilevamento di acido cianidrico (HCN) nello spettro della cometa Elenin. Maggiori informazioni e commenti   QUI     A breve dovrebbero arrivare altre immagini e ulteriori dettagli.  

Tempesta geomagnetica K8: aurora boreale visibile in Inghilterra

Una tempesta geomagnetica è in corso. E’ iniziata il  5 agosto alle 18.00 UT quando una CME ha colpito il campo magnetico della Terra. Al suo culmine, durante le ore immediatamente dopo l’impatto, la tempesta ha registrato 8 sulla scala da 0 a 9 ‘K-index’ di perturbazione geomagnetica, che la rende una delle più forte tempeste magnetiche da molti anni. … Continua a leggere

Cometa Elenin: nuova animazione del 3 Agosto

Credit  NASA / STEREO La Cometa Elenin ripresa dalla sonda STEREO-B  il 3 agosto 2011. In centro dell’immagine, sulla sinistra, si distingue la cometa Elenin a poche ore dal suo passaggio oltre la  Cintura di Orione. In rosso le stelle della costellazione di Orione. Per seguire i commenti sul sito di leonid Elenin: http://spaceobs.org/en/2011/08/04/diameter-of-coma-of-comet-elenin-exceeded-200000-km/

La chioma della cometa Elenin si estende su 200.000 Km!

Aspettavo con impazienza notizie sicure della cometa Elenin ( C/2010 X1 ) che doveva essere ripresa dalla sonda STEREO per i primi di agosto. Le immagini sono arrivate, e con queste sono arrivate anche le grosse sorprese! La cometa è cresciuta, la sua chioma (zone gasosa che circonda la cometa) si estende su più di 200.000 chilometri! Di seguito la … Continua a leggere

Cometa Elenin: Appuntamento il 25 settembre

25 settembre, transito di Elenin tra la Terra e il Sole. Da non perdere! Verso il 25 settembre, la cometa Elenin transitera tra la Terra e il Sole… Assisteremo forse a una mini eclissi? Non è possibile saperlo, nessun media ne parla.. a parte qualche blog di cospiratori accaniti… molto molto strano, nessuna pubblicità per questa strana cometa scoperta solo … Continua a leggere

La Cometa Elenin è un astronave aliena?

Secondo alcuni partecipanti alla conferenza ospitata sul sito Project Camelot, la Cometa Elenin sarebbe un veicolo spaziale in arrivo o un oggetto spaziale naturale controllato artificialmente. Diversi relatori hanno convenuto che Elenin sarà al punto più vicino al Sole e alla Terra in un momento di straordinari cambiamenti sia planetari che sociali e in coincidenza con la fine del Calendario … Continua a leggere

L’asteroide 2005 YU55 si dirige verso la Terra

L’ asteroide 2005 YU55 passerà vicino alla Terra in novembre 2011. Asteroide 2005 YU55. Image credit: NASA/Cornell/Arecibo   Un asteroide delle dimensioni di una portaerei si sta dirigendo verso la Terra passerà vicino al nostro pianeta il prossimo autunno. Secondo le stime degli scienziati, la sua traiettoria sarà molto più vicina a noi di quanto non lo sarà la Luna … Continua a leggere

Asteroide sfiorerà la Terra il 27 giugno

L’asteroide 2011MD che misura dai 5 ai 10 metri di diametro, è stato scoperto il 22 Giugno (solo due giorni fa), sfiorerà la Terra lunedì prossimo, 27 Giugno 2011. Passera a solo 12.000 chilometri di distanza dalla Terra. La dimensione e la posizione dell’asteroide 2011MD, dovrebbe consentire l’osservazione anche con piccoli telescopi. Gli analisti della Nasa dicono che “è improbabile … Continua a leggere

Raggi cosmici: Conferenza NASA in diretta

Il margine del nostro sistema solare è pieno di bolle magnetiche 08/06/2011 Secondo una nuova ricerca NASA, il bordo del nostro sistema solare è riempito da un mare turbolento di bolle magnetiche. Gli scienziati lo hanno scoperto utilizzando un nuovo modello di computer che si basa sui dati provenienti dalle due sonde Voyager della NASA. Le sonde Voyager 1 e … Continua a leggere