l’Australia sarà colpita da un potente tsunami

Secondo il Centro australiano di ricerca Tsunami, l’Australia sarà inevitabilmente colpita da un potente tsunami.

Nel corso di una conferenza tenuta a  Melbourne, James Goff, una delle autorità mondiali in materia di tsunami, direttore del Centro australiano di ricerca Tsunami, si è espresso in questi termini:

“Ci saranno eventi catastrofici più potenti di tutti quelli mai visti prima, ed è inevitabile che uno tsunami significativo colpisca in futuro l’Australia orientale, le lezioni si possono imparare dalla storia”. L’esperto pensa che vi siano prove sufficienti per trarre queste conclusioni.

Non più tardi di 500 anni fa uno tsunami più potente di qualsiasi altro mai visto, ha spazzato il Sud Pacifico e gli esperti ritengono che delle onde ancora più gigantesche potrebbero prodursi e che queste, quasi certamente, colpiranno la  costa orientale dell’Australia.

Nel 1460, un grande vulcano nei pressi delle isole di Vanuatu è crollato, liberando una forza 10 volte superiore rispetto all’eruzione dell’ isola vulcanica di Krakatoa in Indonesia, avvenuta il 27 agosto del 1883.

Tsunami

L’esplosione di Krakatoa, considerata come la più violenta eruzione vulcanica della storia moderna, ridusse in cenere l’intera isola provocando un boato che si udì a 5.000 chilometri di distanza, la sua potenza è stata stimata come 13.000 volte più forte di quella della bomba atomica che ha devastato Hiroshima.
Le onde del conseguente tsunami arrivarono a 40 metri di altezza e viaggiavano a circa 1.100 chilometri orari. Le vittime furono  circa 40.000.

“Altri eventi, due volte più potenti di Krakatoa, si sono verificati più di 2000 anni fa, questi sono i fatti registrati dalla storia, l’unica cosa che non possiamo prevedere è quando accadrà di nuovo, ma noi sappiamo che ci sono grandi eventi in arrivo, e avverranno proprio qui sulla costa orientale dell’Australia”. Ha concluso il Professore Goff.

l’Australia sarà colpita da un potente tsunamiultima modifica: 2011-07-07T03:40:00+02:00da nibiru-2012
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento